Court of Artist | info@cortedegliartisti.it

CHIARA COPETTI


Contatti
mail: chiara.copetti@cortedegliartisti.it

Dipingere con l’acquarello è un modo per immergermi nel mondo delle emozioni, dei sentimenti, delle armonie e disarmonie dell’anima. È quasi una meditazione che avviene attraverso la stesura dei colori in libertà, senza avere come obiettivo un’immagine predefinita.  Talvolta dall’intreccio di gesti e colori emergono presenze, sagome. Questo avviene quando il colore dà forma ai pensieri offrendo all’esperienza interiore anche la possibilità di una nuova consapevolezza. Altre volte invece armonie informali si emancipano completamente dal figurativo narrando semplicemente un’emozione nata, elaborata e conclusa.Painting with watercolor is a way to deep dive in the world of emotions, feelings, harmonies and disharmonies of the soul. It’s almost a meditation that comes through the drafting of colors in freedom, without having a predefined image as a goal.  Sometimes presences and shapes emerge from the intertwining of gestures and colors. This happens when the color gives shape to thoughts, offering the inner experience the possibility of a new awareness. Other times, instead, informal harmonies completely emancipate themselves from the figurative, simply narrating a born, elaborated and concluded emotion.
ACQUARELLO


L’opportunità della tridimensionalità e il contatto diretto delle mani con la materia, in questo caso l’argilla, mi portano a esplorare forme più realistiche; questo approccio è complementare alla mia ricerca pittorica e la completa.
Nel modellarla, l’argilla e le mie mani diventano un tutt’uno e, poco a poco, la massa di materia iniziale prende la forma definita che desidero darle; poi, per esprimere la sua unicità, ogni soggetto richiamerà una sua specifica finitura con smalti, terre o anche altri tipi di colori.
The opportunity of three-dimensionality and the direct contact of the hands with the material, in this case the clay, lead me to explore more realistic forms; this approach is complementary to my pictorial research and completes it. 
In modeling it, the clay and my hands become one and, little by little, the mass of initial material takes the defined shape I want to give it; then, to express its uniqueness, each subject will recall its own specific finish with enamels, earths or even other types of colors.
CERAMICA

TOP

Spazio Artisti